FELICITÀ COME ABITUDINE MENTALE

Come tutti, molte volte, mi sono trovato a vivere situazioni poco luminose e anche momenti di felicità eppure troppo spesso si percepisce un errore di fondo nel modo in cui si osserva, nel modo in cui si pensa, nel modo in cui si vive.. nel mondo….

Per questo ho sentito il bisogno di ricercare la verità riguardo la buona vita, la felicità, i principi della realizzazione e del successo personale e osservando uomini che nella storia hanno lasciato un segno si può notare palesemente come questi soggetti, fatti di carne come ognuno di noi, avessero una particolare abitudine, essere felici indifferentemente da ciò che il mondo offriva.

Gran parte della gente aspetta che la felicità bussi alla loro porta, sorridente come a voler dire “ finalmente sono qui!“ aspettano la felicitá come fosse un evento simile al Natale, tuttavia ogni volta inevitabilmente questo spazio viene invaso dalla delusione, dall`infelicità.

Coloro che attendono che la felicità li colga di sorpresa o li premi per un`azione sono destinati ad aspettare per molto tempo, alcuni per sempre…

Perchè ?

La felicità non è un premio, non è la conquista di un qualcosa capace di colorare la vita in maniera spettacolare ma è un`abitudine mentale.

Si esatto, per abitudine noi reagiamo alle circostanze in maniera negativa o positiva, il percorso che maggiormente è stato visitato dalla mente, la sensazione che maggiormente si allinea con la nostra immagine dell`IO detta le nostre risposte all` ambiente.

Coloro che si sentono infelici, di fronte al mondo e alle infinite possibilità che presenta nella successione degli eventi, hanno la paradossale abitudine di rispondere con infelicità e passività agli eventi per una sottile differenza…

Essi percepiscono gli eventi, le situazioni o qualsiasi cosa la vita presenti come un attacco alla stima che hanno di sé stessi, la reazione a ciò è automaticamente la delusione, la rabbia, l`autocommiserazione…. semplicemente infelicità…

FELICI COME LIBERI, INFELICI COME SCHIAVI

Acquistare l`abitudine di essere felice rende liberi, mentre coloro che sono infelici sono schiavi delle loro reazioni automatiche, dei loro pensieri… sono sottomessi da stimoli che loro stessi creano.

Lo stimolo dice prova tristezza e loro lo fanno…

Lo stimolo dice prova rabbia e loro obbediscono….

Tuttavia esiste un rimedio, il migliore fra i rimedi consiste nell`utilizzare l arma che l` infelicità stessa usa contro di noi, la considerazione che abbiamo di noi stessi.

Mostrarsi passivi e tristi verso la vita e i suoi avvenimenti, nel nostro profondo già sappiamo quanto sia poco sana questa strada, quanto vada contro le leggi del funzionamento umano…

Uno dei più diffusi motivi di infelicità consiste nell`aspettare un avvenimento futuro pensando “ quando succederà….. sarò Felice “  per scoprire infine che la felicità non è la meta da raggiungere ma uno stato mentale che ci accompagna lungo tutto il viaggio, verso la realizzazione da noi stabilita per il suo grande valore personale.

Noi non viviamo, speriamo soltanto di vivere, aspettandoci sempre la felicità in futuro, è inevitabile che non siamo mai felici…

LA FELICITÀ È UN FATTO PURAMENTE INTERIORE, UN`ABITUDINE MENTALE CHE CI ACCOMPAGNA NELLE NOSTRE GIORNATE.

La definizione scientifica della felicità è semplicemente uno stato mentale in cui, per la maggior parte del tempo, abbiamo pensieri gradevoli.

Se osserviamo la vita e l`uomo, lo scopo della vita nell`uomo e dell`uomo nella vita ci rendiamo subito conto che essa è un infinito susseguirsi di eventi, problemi che l`uomo può risolvere, la felicità non è nemmeno la risoluzione di un problema poiché ci saranno sempre problemi da risolvere….

LA FELICITÀ RICHIEDE DEI PROBLEMI E UN ATTEGGIAMENTO COMBATTIVO CON CUI FRONTEGGIARLI, CON CUI RISOLVERLI.

Avere un atteggiamento attivo verso il nostro scopo ci permette di focalizzare l`attenzione su ciò che vogliamo di positivo, questo È un gran segreto della mente umana in quanto ogni uomo risponde alla propria opinione della realtà, non a ciò che realmente accade.

Il male è interamente dovuto a come il soggetto considera il fenomeno, rispondendo in maniera attiva, da lottatore decidiamo di volgere attenzione a ciò che di sano possiamo costruire da un evento.

Il bene e il male esistono in tutte le cose, sta a noi decidere dove volgere maggiormente la nostra attenzione sapendo che i pensieri che dominano la mente, la plasmano.

Il controllo dei pensieri è degno della vostra attenzione più profonda, attraverso questo avete il potere di donare valore e di togliere valore ai pensieri e le immagini che pervadono la mente.

Il primo passo è sempre lo scopo….. 

La natura vuole che ogni uomo agisca verso uno scopo preciso e la felicità è il sintomo che indica l` ottimo funzionamento del sistema umano.

Perciò in sintesi possiamo affermare che ogni persona è felice esattamente quanto ha deciso di esserlo poichè sappiamo che non è tanto l`evento o oggetto esterno a suscitare le emozioni e i sentimenti ma il soggetto stesso sceglie cosa sentire in base alle proprie percezioni, idee, atteggiamenti che nascono nell`individuo indifferentemente dall`ambiente.

LA CAPACITÀ DI VEDERE IL BENE IN TUTTE LE COSE

Nel momento in cui un qualsiasi scenario possibile della vita vi rende tristi pensate che esso è una semplice opinione, la realtà dice che siete voi a dare valore a ciò che la vita presenta.

La felicità non è un qualcosa che capita ma una vostra creazione basata sulle scelte che fate…. 

È questione di scelte.

SIETE VOI A SCEGLIERE DOVE VOLGERE LA VOSTRA ATTENZIONE, NEL FARLO NOTERETE COME VOLGENDO ATTENZIONE AI LATI POSITIVI E OSSERVANDO I DATI NEGATIVI CON ATTEGGIAMENTO DI SFIDA L`INFELICITÀ SVANISCE…

BENE E MALE SONO ONNIPRESENTI, SEMPLICEMENTE NOI ABBIAMO LA POSSIBILITÀ DI DECIDERE A QUALE DELLE DUE VOGLIAMO VOLGERE CON MAGGIORE INTENSITÀ L`ATTENZIONE.

COME FORMARE L`ABITUDINE DI ESSERE FELICI

Impariamo che circa il 85 % delle nostre reazioni sono abituali.

Eseguiti dal nostro meccanismo creativo inconscio ci permettono di svolgere azioni senza pensare o decidere, sono automatici .

Non sono altro che atteggiamenti mentali e comportamentali che “indossiamo” nei diversi contesti semplicemente perché sono adatti a noi, sono dettati dalla nostra immagine dell`IO.

Le nostre abitudini procedono pari passo con la nostra immagine dell`IO ,cambiando una di esse, automaticamente, cambierete anche l`altra.

In questo consiste il segreto del cambiamento interiore, noi abbiamo potere riguardo la modifica dei nostri costumi, dei nostri comportamenti abituali… perché non abituarci alla felicità e a risposte positive verso l`ambiente?

Perchè non vedere se stessi come esseri umani capaci di realizzare i propri sogni ed essere felici ?

IL FATTO È CHE DOVREMMO ACCUMULARE I NOSTRI RICORDI PIACEVOLI E DI SUCCESSO, PER FARE IN MODO CHE, NEI MOMENTI DI CRISI, ATTRAVERSO DI ESSI POSSIAMO TROVARE CONFORTO E SICUREZZA, POSSIAMO TRARRE LA FIDUCIA DI CUI ABBIAMO BISOGNO NEL MOMENTO PRESENTE.

Essenziale ricordare che questi meccanismi lavorano indifferentemente dalla felicità da voi provata o dallo squallore in cui si vive, essi agiscono e se vi mostrate indifferenti e negligenti esso prenderà il timone e vi condurrà nei membri più oscuri della psiche umana, mentre se ponete un obiettivo e attraverso l` attenzione volgete la concentrazione su ciò che vi è di positivo donate la possibilità al vostro inconscio meccanismo creativo di agire per voi stessi, verso la realizzazione di tutti i vostri desideri…

Decidete fermamente di sbarrare la strada ai pensieri distruttivi e di volgere la luce verso i pensieri e le immagini desiderate , agite come se…. 

Il successo ci fosse già, la felicità ci fosse già, la vittoria fosse già dentro di voi…

LA FELICITÀ NON È LA RICOMPENSA ALLA VIRTU` MA LA VIRTU` STESSA…

Ora, Evolution Vow , offre la possibilità` di scegliere…

Essere infelici o vivere con felicità ? 

PRATICO

  • Cambiare gli abituali modi di pensare, sentire e comportarsi in vista di un IO migliorato
  • Essere il più contento possibile incondizionatamente
  • Essere amichevole verso il prossimo
  • Essere meno critico e più tollerante, accettare ciò che la vita presenta
  • Agire come se avessi già il successo che sogno e desidero
  • Negare la possibilità a pensieri negativi di colorare gli eventi
  • Sorridere almeno 3 volte al giorno
  • Reagire in maniera intelligente e calma di fronte qualunque situazione
  • Osservare e analizzare i fatti negativi e pessimistici focalizzandoci su i risultati positivi che vogliamo conquistare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *