IL CENTRO DEL PLESSO SOLARE

Il terzo Chakra è il centro con il quale percepiamo l`ambiente intorno anni, osserviamo la società e ci sentiamo a nostro agio insieme alle persone al di fuori del nostro nucleo familiare.

In questo chakra percepiamo la preoccupazione per la nostra esistenza, la paura per un possibile danno fisico che ostacola la nostra sopravvivenza viene recepita da questo segmento corporeo.

In questa zona, nella vita prenatale, vi era il collegamento con la madre attraverso il cordone ombelicale, questo spiega perché mediante questo centro riceviamo vitalità..

Il manifestarsi di alcuni segnali in questo centro derivano da questo ricordo funzionale di vita prenatale.

TERZO CHAKRA QUANDO È CHIUSO...

Blocco Anteriore

Il soggetto manifesta una peculiare difficoltà ad avere rapporti con altre persone, al di fuori del contesto familiare.

Preferisce stare da sola, con la famiglia o passare il tempo a lavorare..

Questa condizione si verifica in quanto, la parte anteriore del centro, è deputata a captare le energie altrui ricevendo amore, questa apertura verso gli altri ci consente di trarre amore per in seguito ricambiare con i nostri sentimenti migliori.

Blocco Posteriore

Il soggetto ha scarsa capacità di iniziare il rapporto, la loro insicurezza verso gli estranei li predispone a chiudersi, ad evitare gli altri.

Questa condizione deriva spesso da un periodo infantile in cui i genitori mostravano al bambino che avvicinarsi ad altre persone era pericoloso, le paure provocate da queste percezioni riguardo le altre persone hanno chiuso il centro del plesso solare posteriore..

Questa chiusura comporta una particolare mancanza di coraggio e sicurezza verso gli altri, condizione che ci inibisce nel rapporto con gli altri.

TERZO CHAKRA QUANDO È APERTO...

Il soggetto ha l`energia e il coraggio necessario per intraprendere nuove relazioni con le altre persone.

È capace di ricevere dagli altri e di donare in maniera fluida, questa situazione li predispone a provare un intenso sentimento di connessione con l`intera umanità.

Riesce a provare agio fra la gente, gode della presenza altrui e percepisce un profondo senso di sicurezza per la propria salute, si sente al sicuro…

Il soggetto si prende cura di sè e svolgerà attività che lo proiettano verso una condizione fisica e mentale ideale.

CAUSA DEL BLOCCO : TERZO CHAKRA

Solitamente il blocco del 3 Chakra deriva da un trauma, un dolore, uno spavento intenso..  capace di far percepire al soggetto una profonda preoccupazione per la propria sopravvivenza.

Un conflitto sociale può essere un ulteriore causa del blocco, provocando un isolamento che predispone ad una scarica energetica, condizione che ci rende particolarmente vulnerabili ad alcune disfunzioni e malattie.

Il soggetto diverrà distaccato, la sua mancanza di sicurezza lo renderà aggressivo verso le altre persone.

Potrebbe tenderà ad un`eccessiva trascuratezza accompagnata da una scarsa cura di se oppure cadere in uno stato di paranoia ipocondriaca.

Un blocco profondo conduce lentamente il soggetto all`isolamento, questa situazione può predisporre alla depressione, una scarica energetica che predispone alla degenerazione di alcuni organi della regione addominale.

TERZO CHAKRA CHIUSO : Comportamento psicologico

Il soggetto è chiuso, isolato… 

Vive un distacco con l`intera società, condizione che peggiora gradualmente.

Può nascondere la propria insicurezza dietro l`aggressività.

Difficilmente intraprenderà nuovi rapporti, quelli vecchi hanno poca possibilità di divenire duraturi.

TERZO CHAKRA CHIUSO : Comportamento fisiologico

Il blocco di questo Chakra provoca una tensione nella regione diaframmatica.

In seguito questa tensione può espandersi sia in alto che in basso, verso la regione pelvico addominale o quella toracica.

Sostanzialmente questa tensione inibisce il flusso energetico verso il basso, condizione che provoca nel soggetto incapacità di lasciarsi andare e di percepire le sensazioni del corpo..

L`ansia sarà una naturale conseguenza di questa condizione, un prodotto del fatto che il soggetto si protende verso il mondo per prendere e provare piacere ma nel frattempo questo movimento verso il mondo suscita una crescente paura.

Questo conflitto psicologico accresce lo stato di contrazione del soggetto predisponendolo a disfunzioni e patologie nella regione addominale, nella fase di contrazione..

Colon irritabile, morbo di Crohn, colite ulcerosa, ulcera duodenale, ernia del disco a livello lombare…

IL TERZO SEGMENTO E LE FUNZIONI SVOLTE

Il 3 segmento corporeo riguarda tutta la zona addominale.

Il diaframma respiratorio lo separa dal 4 segmento, mentre il peritone lo separa dai segmenti inferiori..

Gli organi corrispondenti sono il tratto gastro-intestinale fino al sigma, il fegato, il pancreas e la milza   

La tensione diaframmatica merita notevole attenzione in quanto, la sua comparsa inibisce il flusso di eccitazione verso la parte inferiore del corpo, questa condizione provoca un disagio emotivo intenso che si esprime attraverso diversi aspetti della vita.

Il soggetto sarà predisposto a provare ansia, condizione che provoca disturbi nella sfera sessuale, sociale ed emotiva..

L`ansia, risultato del conflitto fra ricerca del piacere, (protendendosi verso l`esterno) e paura di farlo spesso provoca tensione a livello bronchiale predisponendo a disturbi respiratori.

FREQUENZA ENERGETICA : Giallo

La frequenza energetica assorbita dal terzo Chakra del sistema umano è il colore giallo.

La posizione nel corpo fisico è a livello del plesso solare.

 

Un pensiero su “Terzo Chakra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *